Bando SI4.0 – Contributo Fondo Perduto per Sviluppo Tecnologie Digitali

Finalità

Promuovere la realizzazione di progetti per la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi impresa 4.0, stimolando la domanda a lungo termine di tali soluzioni e incentivando la collaborazione delle imprese con i soggetti qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0. Verrà riconosciuta particolare rilevanza a progetti che:

favoriscano lo sviluppo di soluzioni digitali in risposta all’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di COVID-19 riguardanti in particolare la prototipazione o lo sviluppo di dispositivi e/o componenti di ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro e/o l’innovazione dei processi di gestione dell’emergenza;

incentivino modelli di sviluppo produttivo green driven orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti/servizi con minori impatti ambientali e sociali

Beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese che abbiano al loro interno competenze nello sviluppo di tecnologie digitali e presentino un progetto che riguarda almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0.

Interventi Ammissibili

In particolare, sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati;

Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda), riguardante una o più tecnologie;

Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;

Servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati;

Spese per la tutela della proprietà industriale;

Spese del personale dell’azienda.

Si precisa che tutte le spese ammissibili devono:

  • • essere sostenute a partire dal 2 marzo 2020(data di approvazione dei criteri del Bandocon DGR del 2 marzo 2020, n. XI/2895) e fino alla data limite del 31 luglio 2021;
  • • essere comprovate da fatture interamente quietanzate e, o documentazione
  • • fiscalmente equivalente, emesse dal fornitore dei beni/servizi;
  • essere quietanziate entro la data limite del 31 luglio 2021.

I fornitori qualificati dei servizi possono essere:

  • o DIH-Digital Innovation Hub ed EDI-Ecosistema Digitale per l’Innovazione, di cui al PianoNazionale Impresa 4.0, anche per il tramite delle loro articolazioni territoriali;
  • o centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center di cui al Piano Impresa4.0, parchi scientifici e tecnologici, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali;
  • o Incubatori certificati e incubatori regionali accreditati;
  • o FABLAB, definiti come centri attrezzati per la fabbricazione digitale che rispettino irequisitiinternazionali definiti nella FabLab Charter;
  • o centri di trasferimento tecnologico su tematiche Impresa 4.0;
  • o start-up innovative e PMI innovative;
  • o grandi imprese
  • o fornitori iscritti all’”Elenco pubblico di Fornitori di servizi e tecnologie I4.0”.

Non sono invece richiesti requisiti specifici per i fornitori di beni strumentali.

Contributo

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 1.100.000,00.

Caratteristiche dell’agevolazione:

Investimento minimo: euro 40.000,00.

Importo contributo massimo: 50.000,00.

Intensità dell’agevolazione pari al 50% dei costi ammissibili.

Apertura Bando

Dalle ore 10.00 del 20 aprile 2020 fino alle ore 12.00 del 30 giugno 2020.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.