SIMEST. Finanziamento a fondo perduto per programmi di formazione e di assistenza tecnica post vendita in Paesi esteri.

Finalità

La misura oggetto è relativa:

  • alla formazione tecnica del personale in loco successivamente alla realizzazione di un investimento.
  • alle iniziative afferenti all’assistenza post-vendita, come previste nel contratto di fornitura collegato a tali iniziative.

Soggetti beneficiari

A tutte le imprese con sede legale in Italia (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”) che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci depositati, relativi a due esercizi completi, fermo restando l’obbligo per cui l’iniziativa oggetto di istanza riguardi il settore di attività del richiedente.

Sono in ogni caso escluse le Società classificate con i seguenti codici ATECO 2007:

  • SEZIONE A – Agricoltura, Silvicoltura e Pesca;
  • SEZIONE C – Attività manifatturiere di cui alle classi 10.11 e 10.12

 

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammessi a finanziamento le spese relative a:

  • retribuzioni del personale interno per il tempo dedicato al programma di assistenza tecnica;
  • viaggi, soggiorni e indennità di trasferta del personale interno adibito all’iniziativa finanziata;
  • compensi per il personale esterno documentati da specifico contratto (contratto di assistenza tecnica per il programma di formazione).

 Le suddette spese possono essere sostenute anche nel Periodo di Realizzazione del programma, cioè entro 12 mesi dall’accettazione della domanda da parte di SIMEST.

Per i programmi di assistenza tecnica post vendita è finanziabile un importo pari al 5% del valore della fornitura relativa ai beni strumentali e/o accessori esportati, fermo restando l’impossibilità di avanzare istanza di finanziamento per spese oggetto di altra agevolazione pubblica e spese per consulenze relative alla predisposizione della domanda e alle fasi successive.

 

Entità e forma dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto fino al 50% dell’ammontare dell’investimento combinato a un finanziamento agevolato per la restante parte – per un importo non superiore al 15% dei ricavi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del richiedente – con tasso di interesse pari al 10% del tasso di riferimento UE40.

I limiti massimi per singola iniziativa sono:

  • 300.000,00 euro per assistenza tecnica destinata alla formazione del personale in loco successivamente alla realizzazione di un investimento da parte dell’impresa;
  • 100.000,00 euro per assistenza tecnica post vendita collegata a un contratto di fornitura.

La durata complessiva del finanziamento è di 4 anni di cui 1 di preammortamento e 3 di ammortamento a decorrere dalla data di perfezionamento del contratto.

A titolo di eccezione, a tutti i richiedenti è fatta salva la possibilità fino al 30 Giugno 2021, di accedere al finanziamento senza necessità di presentare garanzie.

 

Scadenza

Le domande possono essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.